Comunicati stampa

Prof. Zuchtriegel nominato direttore Parco archeologico Paestum

Gabriel Zuchtriegel è tra i venti supermanager nominati dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, come direttore del museo e del Parco Archeologico di Paestum. Zuchtriegel, 34 anni, è stato negli ultimi due anni docente a contratto nel Corso di Studio in Operatore dei Beni Culturali (Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali - DiCEM) dell'Università della Basilicata, in sostituzione temporanea del professore Massimo Osanna. E’ stato Borsista del Programma Feodor Lynen/Fondazione Alexander von Humboldt.

La designazione del professor Zuchtriegel “costituisce motivo di enorme soddisfazione per l’Università della Basilicata, e dimostra il grande valore scientifico e professionale del corpo docente e della didattica offerta nelle nostre strutture. A lui vanno – ha dello la Rettrice dell'Unibas, Aurelia Sole – gli auguri della comunità universitaria tutta. Questo prestigioso incarico costituirà sicuramente un'ulteriore occasione di collaborazione tra il Prof. Zuchtriegel e il Museo da lui diretto e la nostra Università con la Scuola di Archeologia cui egli è fortemente legato".

LINK ALLA SCHEDA (Fonte: Corriere della Sera): CLICCA QUI

Franceschini: "Recuperato ritardo di decenni": "Con queste 20 nomine di così grande levatura scientifica internazionale il sistema museale italiano volta pagina e recupera un ritardo di decenni". Il ministro spiega che negli incontri avuti nei mesi scorsi con i direttori dei più grandi musei del mondo e con molti colleghi ministri della Cultura, ha "riscontrato grande apprezzamento per la procedura di selezione internazionale avviata contestualmente per i nostri più grandi musei statali. Un passo storico per l'Italia e i suoi musei - aggiunge - che colma anni di ritardi, che completa il percorso di riforma del ministero e che pone le basi per una modernizzazione del nostro sistema museale. I risultati di questo anno di nuove politiche di apertura dei musei italiani e l'investimento sulla valorizzazione dimostrano che grande contributo si può dare alla crescita del Paese con scelte coraggiose sia per una migliore tutela del patrimonio che per una sua valorizzazione, per la cittadinanza e i turisti di tutto il mondo". (Fonte: Repubblica.it)

LINK ALLA PAGINA WEB DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN BENI ARCHEOLOGICI DI MATERA: CLICCA QUI