Seduta di Laurea Cdl "Sustainable management of food quality"

Qualità e sostenibilità del cibo: ecco le tesi internazionali che saranno discusse nell’Unibas
Seduta di laurea: 23 settembre, ore 9.30, campus Macchia Romana, Potenza

Sono sei gli studenti universitari - provenienti da Inghilterra, Portogallo, Mauritius, Vietnam, Cambogia e Serbia – i “protagonisti” della seduta di laurea in programma mercoledì 23 settembre a Potenza, nella sede della Safe (la Scuola di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Basilicata) per la Laurea Magistrale Internazionale "Sustainable management of food quality - “Edamus”: la seduta si svolgerà nel Campus di Macchia Romana (Aula A15) dalle ore 9.30.
Il corso di Laurea Internazionale Edamus, approvato e finanziato nell'ambito del Programma Erasmus-Mundus, rappresenta un’importante esperienza di internazionalizzazione dell’offerta formativa dell’Unibas, insieme a partner internazionali come l’Università di Montpellier (Francia), l’Università di Mentouri de Constantine (Algeria), l’Università Catolica di Porto (Portogallo), l’Università di Tsukuba (Giappone), l’Università di Sheerbrooke (Canada), insieme alla rete dei quattro Istituti Agronomici Mediterranei del Ciheam. Il percorso offre un curriculum di studi incentrato su temi della sostenibilità delle produzioni agroalimentari, superando il normale approccio disciplinare basato sulle scienze della terra (agronomia, microbiologia, tecnologie) e comprendendo anche discipline che riguardano le scienze sociali, la salute pubblica e la pianificazione delle risorse in una dimensione internazionale. I sei laureandi proporranno alla commissione di Laurea tesi dal titolo: “Studio comparato dei mezzi di sostentamento degli agricoltori del Costa Rica in diversi mercati di prodotti biologici”, “Un’ampia revisione degli effetti sulla salute di prodotti agricoli selezionati e dei loro componenti”, “Ottimizzare la crescita dei funghi micorrizici commestibili studiando relazioni vantaggiose batteri-funghi”, “La realizzazione della prima filiera di carne di maiale sicura e tracciabile in Vietnam”, “Essiccazione ad aria del crescione (nasturzium officinale) effetti della temperatura e dei pretrattamenti sulla velocità di disidratazione e sulla qualità”, e “Produzione, vendite e marketing nell’azienda vinicola ‘Donnachiara’”. Nel 2014 si è svolta la prima seduta di laurea del corso, che ha coinvolto studenti provenienti da Cambogia, Spagna, Perù, India, ed Etiopia. “L’Edamus, alla chiusura della seconda edizione – ha detto il coordinatore del corso, il docente Unibas Pietro Picuno - si conferma per l’Università della Basilicata un’esperienza estremamente fruttuosa, che contribuisce alla reale internazionalizzazione dell’offerta didattica e fornisce un’ottima occasione per gli studenti, che hanno la possibilità di confrontare e verificare il loro percorso di studi e le loro esperienze a livello mondiale: c’è poi l’aspetto scientifico, di gestione sostenibile della qualità degli alimenti, che oggi è fondamentale, per assicurare la massima qualità nelle fasi di produzione, trasformazione e commercializzazione del cibo in un mondo globalizzato che ha bisogno di certezze, con consumatori sempre più attenti a cosa acquistano e mangiano”.

FOTOGALLERY DELLA PRIMA SEDUTA: clicca QUI

Documenti

Scarica "Comunicato stampa (doc)"

Scarica "Foto 1"

Scarica "Foto 2"