Comunicati stampa

Convegno "Woman" per la giornata int. contro la violenza sulle donne

Per visionare le immagini vincitrici del concorso: Clicca qui

Venerdì 25 novembre, a Matera nell’aula 43 di via San Rocco, si è svolta la seconda giornata dell’iniziativa dal titolo “WoMan No alla Violenza di genere” organizzata dalle associazioni studentesche e dai dottorandi dell’Università della Basilicata in collaborazione con il Cug (Comitato unico di garanzia) e la Commissione Regionale Pari Opportunità, nell'ambito della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Al programma è stato associato un concorso per arti grafiche destinato agli studenti iscritti nell’Unibas, premiati proprio durante la seconda giornata. L’Unibas ha già avviato una campagna di sensibilizzazione su questi temi, con l’esposizione di un drappo rosso agli ingressi delle sedi universitarie per “simboleggiare la chiara e ferma posizione dell’Università contro la violenza di genere”. Questo evento, hanno evidenziato gli organizzatori, “ha portato a un ulteriore livello di approfondimento e di riflessione”. L’iniziativa, hanno spiegato gli organizzatori, “mira quindi a sensibilizzare contro la violenza di genere. Attraverso diversi momenti di analisi e con l’intervento di autorevoli ospiti, si è cercato di affrontare questo problema sociale e culturale, nonché politico, e di promuovere soluzioni e prospettive sociali nuove. Il filo rosso che ha legato i diversi momenti strutturali è stato quello dall'analisi del difficile equilibrio che governa la definizione dei ruoli sociali dell’uomo e della donna nella società contemporanea”. L’intervento degli studenti, hanno concluso gli organizzatori, è stato incentivato “anche attraverso l’invito a partecipare a un concorso artistico aperto a tutti gli iscritti nel nostro Ateneo e relativo alle arti grafiche (disegno, pittura, college, fotografia, fumetto)”. Le opere realizzate dai partecipanti, corredate di didascalie descrittive, sono state esposte durante il momento conclusivo del 25 novembre, e le vincitrici sono state premiate dalla Rettrice.

"Tra i numerosi e significativi eventi, mi permetto di segnalare in modo particolare il Progetto WoMan_no alla violenza di genere, in corso presso l' Università degli Studi della Basilicata (Potenza 25 ottobre/Matera 25 novembre 2016) , che ha visto il coinvolgimento della Conferenza Nazionale.
Il Progetto in parola mi ha particolarmente colpito perché nasce dalla sensibilità di due giovani dottorande, che si sono chieste come potevano impegnarsi in prima persona su questo tema e che, con tenacia e passione, hanno saputo "fare rete", sia all'interno dell'Università della Basilicata che sul territorio.
"Fare rete", in effetti,è anche l'obiettivo della Conferenza Nazionale. Un'altra considerazione è la capacità di ascolto e la disponibilità dei loro interlocutori: i vertici dell'Ateneo, la Rettrice, il CUG, la Commissione Pari Opportunità e le altre Istituzioni, che hanno reso possibile la realizzazione del Progetto.
Infine, vorrei sottolineare come questa proposta ha coinvolto in maniera sempre più ampia studenti e studentesse, rendendoli protagonisti attivi, come ho potuto constatare personalmente".

Patrizia Tomio - Presidente Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università italiane
 

 

Documenti