Lezione concerto per la giornata della memoria

Potenza, 25 gennaio - aula magna Francioso, via Nazario Sauro 85, ore 18.00 (ingresso libero)

Lezione Concerto di Nadia Martina con il gruppo musicale Shanah Tovah: MEMORIE DI SHLOMO

SUONI DELLA TRADIZIONE MUSICALE EBRAICA
presentazione del CD Memorie di Shlomo ANIMA MUNDI Lecce 2015
Nadia Martina voce, Fabio zurlo fisarmonica, Gianpaolo Saracino violino, Vincenzo Grasso clarinetto, Roberto Chiga percussioni

Qualcuno ha scritto che non esiste musica più “contaminata” della musica ebraica, o per meglio dire delle “musiche ebraiche”, in quanto si sono prodotte attraverso il contatto degli ebrei della Diaspora con tante e diverse culture; ad esempio la musica Klezmer (nei Balcani), quella Sefardita (degli Ebrei esiliati dalla Spagna dopo il 1492), quella Ashkenazita (delle comunità trapiantate nel cuore dell’Europa, in particolare nel terriotrio francese e tedesco) musica che esprime come per tutti i popoli le diverse stagioni della vita, le gioie e i dolori, ma nel caso specifico di un popolo cosi perseguitato tutte le inumane sofferenze del “ghetto”. Il progetto degli “Shanah Tovah” è frutto della ricerca della cantante e musicologa pugliese Nadia Martina, che ha esplorato i tanti aspetti delle culture musicali ebraiche rivisitandole alla luce della interpretazione d’oggi.
in ogni sua sfaccettatura. Durante il capodanno ebraico (Rosh Hashanah) ci si augura “shanah tovah” ( “Per un buon anno”); in realtà abbreviazione di "l'shanah tovah techatemu ve tikatevu" , che significa "che il tuo nome possa essere inscritto e serbato nel Libro della Vita per un buon anno". Il titolo del primo CD del gruppo salentino e del presente concerto di presentazione è “Memorie di Shlomo”: un omaggio doveroso a Shlomo Venezia, scrittore italiano di origine ebraica nato a Salonicco nel 1923 e scomparso a Roma nel 2012, uno degli ultimi sopravvissuti all'interno dei campi di concentramento nazisti, che rimarrà tra i più importanti testimoni della tragedia dell’Olocausto. Per questo è quanto mai appropriata la scelta di questo programma in occasione della Giornata della Memoria di fine gennaio, che da quest’anno Universa Musica vuole dedicare anche al ricordo del grande direttore d’orchestra Claudio Abbado, scomparso il 20 gennaio del 2014, laureato honoris causa presso l’Università della Basilicata nel 2003. Nei prossimi appuntamenti, la rassegna Universa Musica presenterà nelle due sedi dell’Università della Basilicata a Potenza e Matera, musiche di varie epoche e nazioni, in collaborazione con i Conservatori di Potenza e di Matera, e soprattutto l’attività del Coro Unibas diretto da Marisa Melfi.

(Testo a cura degli organizzatori)

Shanah Tovah

“Una semplice melodia (Nigun in ebraico) può riportare in vita un popolo intero!”
Con una rilettura del tutto personale, il gruppo Shanah Tovah (“Buon Anno” in ebraico) si occupa di reinterpretare il repertorio tradizionale profano di musica ebraica. In questo concerto offre un viaggio nel mondo musicale ebraico, in particolare attraverso il repertorio della tradizione Sefardita in giudeo-spagnolo e della tradizione Aschenazita in lingua yiddish. Nella scaletta ovviamente non mancano i classici in lingua ebraica come Shalom Aleichem, Yerushalaym Shel Zahav e Hava Nagila.
Il gruppo, di origine salentina, nasce nel gennaio 2011. Nadia Martina, fondatrice e cantante del gruppo, laureata a pieni voti in Musicologia e Beni Musicali, si occupa già da diversi anni di ricerca nel campo della musica tradizionale ebraica, in particolare della tradizione Sefardita e Aschenazita, vantando anche diverse partecipazioni importanti. Nel settembre 2009 partecipa, con un altro progetto (Nigunim Trio Italyà), al Festival della Cultura Ebraica in Puglia. Nel settembre 2011 il gruppo Shanah Tovah partecipa al Convegno: Insediamenti Ebraici nel nord della Basilicata in Epoca Medievale presso il Castello Normanno Svevo di Melfi. Nel dicembre 2011 è ospite dell’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane) per il Mokèd Autunnale 5772 (convegno annuale di cultura ebraica) tenutosi a Napoli. Nel settembre 2012 partecipa a LECH LECHà (va verso te stesso), una settimana di arte, cultura e letteratura ebraica, evento promosso dalla Regione Puglia e patrocinato dall’UCEI, Comunità Ebraica di Napoli e Trani, Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia e diversi comuni pugliesi. Nello stesso mese il gruppo partecipa alle rassegna musicale “MEDITERRANEA” promossa dal comune di Nardò (LE). A maggio 2013 partecipa all’iniziativa promossa dal Comune di Trani TRANIAGOGO, cinque domeniche all’insegna dell’arte, della cultura, della gastronomia e della buona musica. Nell’agosto 2013 partecipa alla Notte Ebraica Tranese in occasione della seconda edizione di LECH LECHà.
Nell’estate del 2014 si esibisce per la manifestazione BOLANIA’ organizzata dalla comunità ebraica di Bologna. Nell’estate del 2015 esce il primo lavoro discografico del gruppo: MEMORIE DI SHLOMO, dedicato a Shlomo Venezia, uno degli ultimi sopravvissuti del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. A settembre 2015 partecipano alla Giornata Europea della Cultura Ebraica a Livorno. A marzo 2016 partecipa alla IV edizione del Festival LECH LECHà sempre a Trani. Il gruppo Shanah Tovah, inoltre, si è esibito, in occasione del Giorno della Memoria, in diverse Scuole e Comuni del sud Italia.

Documenti

Scarica "Manifesto"