Concerto del Coro Unibas nella chiesa S. Michele Arcangelo

Potenza, 13 giugno - Chiesa San Michele Arcangelo, ore 20

UNIVERSA MUSICA 2017 - Aspettando la festa della musica: concerto di musiche barocche e classiche con il coro dell’Università della Basilicata

Il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebra in tutta Europa la Festa della Musica, una manifestazione nata in Francia nel 1982 che negli ultimi vent’anni ha assunto un carattere internazionale coinvolgendo decine di città europee. Anche in Italia la Festa della Musica è un appuntamento ormai molto sentito ed esteso anche ai giorni precedenti, coprendo gran parte del mese di giugno. L’Università della Basilicata e la sua Rassegna e Coro “Universa Musica” hanno partecipato in diverse occasioni a questo evento fino ad organizzare in prima persona, nel giugno 2016, la Festa della Musica nel Teatro Stabile di Potenza, dedicata in quella occasione alle formazioni lucane e pugliesi del Sistema delle Orchestre e Cori Giovanili in Italia. Quest’anno il Coro UniBas con la collaborazione del Conservatorio Carlo Gesualdo di Potenza offre alla città un concerto in preparazione della Festa della Musica 2017 in uno dei luoghi più belli della città, l’antica chiesa di San Michele, con un programma di pagine dal primo Barocco al Classicismo di alta ispirazione religiosa. Per l’occasione, con la consulenza di Cosimo Prontera, docente di Organo ed esperto di musica antica, il Coro UniBas diretto da Paola Guarino, dialogherà con lo strumento principe della musica sacra europea di quei secoli, coinvolgendo un giovane organista del Conservatorio specialista di quel repertorio, Carmine Lavinia, che è a sua volta anche direttore di coro a Pietragalla.
A pagine organistiche di grande fascino dei grandi maestri della tradizione barocca, da Girolamo Frescobaldi (maestro in San Pietro definito nel primo Seicento “mostro degli organisti”) ai compositori di scuola tedesca rappresentati da Vincent Lübeck e soprattutto l’immortale Johann Sebastian Bach, si alternano capolavori della polifonia europea: l’Ave Maria del fiammingo rinascimentale Arcadelt, il Gloria di Antonio Vivaldi, il Laudate Dominum di Georg Friedrick Händel fino al capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart Ave Verum Corpus. Un viaggio attraverso capolavori della storia della musica con l’incanto delle sonorità dell’organo e l’armonia delle voci del Coro, da sempre simbolo dell’utopia della società felice.
Il Concerto è dedicato dal “suo” Coro e dallo staff di “Universa Musica” a Marisa Melfi in attesa di rivederla presto insieme per nuove avventure sonore.

Coro UniBas, Paola Guarino (direttore), Carmine Lavinia (organo)

PROGRAMMA

Frescobaldi Girolamo (1583-1643)
Toccata VII
dalle Toccate e partite d'intavolatura ... Libro 2° ... 1637
(solo organo)

Frescobaldi Girolamo
Ricercare con obligo di cantare la quinta parte senza toccarla
dai Fiori musicali 1615

Jaques Arcadelt (1507-1568)
Ave Maria gratia plena
mottetto a quattro voci

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Gloria RV 589
primo mov.

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Fantasia in la minore BWV 904
(solo organo)

Johann Sebastian Bach
Jesus bleibet meine Freude
aria dalla cantata BWV 147

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Ave verum corpus K 618
mottetto per coro misto e organo

Vincent Lübeck (1656-1740)
Preludio e fuga in fa maggiore
(solo organo)

Georg Friedrich Händel (1685-1759)
Laudate Dominum HWV 237
salmo 112

Documenti

Scarica "Locandina13-12-2017"