Coro Unibas Concerti di Natale 2017

Potenza, 18 dicembre 2017 - Chiesa di San Francesco ore 19:30
Ferrandina , 19 dicembre 2017 - Chiesa di San Domenico ore 19:00

UNIVERSA MUSICA 2017-2018 - Coro dell'Università degli Studi della Basilicata

CONCERTO DI NATALE

Il Concerto di Natale è un appuntamento immancabile per qualunque formazione corale.
Il Coro è nato infatti nell’Europa cristiana come la rappresentazione sonora del mistero dell’incarnazione di Cristo sulla terra. I “cori angelici” riecheggiano sull’umile capanna di Betlemme, mentre i pastori e i pellegrini giunti alla grotta, colgono il riflesso di quella musica celeste. L’armonia tra la sfera celeste e la sfera terrestre è creata proprio dal divino Bambino che, scacciando il male e il re delle tenebre, riafferma il patto d’amore nei confronti del genere umano. Questa scena dolcissima e insieme potente è ripetuta in tutta l’arte occidentale dal Medioevo ai nostri giorni, ma con particolare efficacia dei dettagli nei presepi napoletani e meridionali del Settecento, dove ogni elemento acquista l’efficacia della vita reale sospesa nel tempo grazie al suono incantato degli angeli.
Il programma scelto per questa occasione natalizia dal Coro dell’Università della Basilicata diretto da Paola Guarino, con la prestigiosa partecipazione di un grande organista, il maestro Cosimo Prontera docente del Conservatorio Gesualdo da Venosa di Potenza e coordinatore di un importante progetto di tutela e valorizzazione degli organi antichi della Lucania, presenta quattro secoli di musica legata agli splendori artistici della chiesa cattolica dal Cinquecento all’Ottocento.
Si parte dal compositore fiammingo Jacques Arcadelt, uno degli iniziatori della scuola madrigalistica italiana del secolo XVI, continuando con celebri pagine corali d’intensa religiosità di grandi autori come Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi e Georg Friedrich Händel, alternate a piccole gemme per solo organo di autori meridionali del Sei e Settecento, come Giovanni Salvatore, Bernardo Storace e Leonardo Leo oltre al raro ascolto di un brano del marchigiano Luigi Vecchiotti. La conclusione rappresenta l’augurio caloroso che l’Università della Basilicata con la sua Rettrice, il suo Coro e la Rassegna Universa Musica, insieme al Conservatorio Gesualdo da Venosa, porgono per il Natale al territorio cittadino e regionale. Risuoneranno festose le note della ninna nanna napoletana settecentesca di Sant’Alfonso da Liguori, Quanno nascette Ninno, e poi l’anonimo Adeste fideles, fino all’inno alle gioie sulla terra per la nascita del Bambino intonato sulle note immortali di Händel. 
 

 

Documenti

Scarica "Coro 18 dicembre_potenza"

Scarica "Coro 19 dicembre_Ferrandina"