Diamo i numeri? - appuntamento con la statistica e la scienza dei dati

UN CICLO DI SEMINARI SU STATISTICA E SCIENZA DEI DATI ALLA PORTATA DI TUTTI
Primo appuntamento il 14 marzo all'Unibas con un focus sui dataset pubblici dell'ISTAT

Viviamo in un mondo in cui tutte le decisioni importanti che incidono, per esempio, sull'economia o sulla nostra salute dovrebbero essere prese grazie a solide basi teoriche e sulla scorta di dati raccolti e organizzati in maniera rigorosa. Del resto, i dati che vengono raccolti quotidianamente o che cediamo più o meno consapevolmente sono decisamente più numerosi e rilevanti di quanto crediamo. Algoritmi sempre più potenti li elaborano continuamente per prevedere quello che faremo o per orientare le nostre scelte. Queste enormi quantità di dati vengono anche messe a disposizione di studiosi, istituzioni e semplici cittadini in database pubblici. Ma sappiamo come utilizzarli?

Concetti come incertezza, variabilità e probabilità dovrebbero far parte delle nostre conoscenze fondamentali, eppure, sempre più spesso sono del tutto ignorate e ciò ci rende incapaci, per esempio, di sviluppare un semplice processo di debunking delle affermazioni del politico o dell’opinionista di turno. Se a ciò aggiungiamo la diffusa diffidenza nei confronti della scienza e l'incapacità comunicativa degli esperti ci ritroviamo privi degli anticorpi necessari per proteggerci dalle manipolazioni della realtà fattuale.

Da queste considerazioni nasce un progetto di divulgazione organizzato dall'Università degli Studi della Basilicata, in collaborazione con Exo, Tab Consulting, T3 Innovation: un ciclo di seminari, accessibili a studenti, insegnanti, comunicatori e semplici cittadini, che ha l’ambizione di creare uno spazio adatto a ricostruire (e trasmettere) un’immagine corretta dell’importanza della statistica e della scienza dei dati nella nostra società.

Il primo seminario, dal titolo “L’ISTAT e la statistica ufficiale” è previsto a Potenza per giovedì 14 marzo alle ore 15.00 nell'aula A1 dell'Università degli Studi della Basilicata. Sarà l'occasione per un focus sul ruolo dell’Istituto Nazionale di Statistica nella raccolta e nella elaborazione ufficiale di dati relativi alla società, all’economia, all’ambiente e alla salute.

A discuterne sarà la dott.ssa Antonella Bianchino, dirigente dell’Ufficio Territoriale per la Campania e la Basilicata, che, tra le altre cose, spiegherà la missione dell'ISTAT e la possibilità, da parte di ogni cittadino, di accedere a informazioni statistiche scientificamente rigorose, utilizzabili per indagare, per esempio, temi chiave del dibattito economico (siamo in ripresa o in recessione?) e dell'attualità sociale e politica (quali sono i trend dell’immigrazione e dell’emigrazione?).

Il ciclo di seminari proseguirà con altri appuntamenti dedicati alla statistica applicata alla epidemiologia e alla sperimentazione medica (con un appuntamento su “Il registro tumori come strumento ufficiale per lo studio dell’epidemiologia dei tumori" e uno su "La sperimentazione di farmaci nell’era dei big data”), alla tutela ambientale, alle scienze di base e alla comunicazione e informazione.