Comunicati stampa

Conferenza transnazionale finale del Progetto Erasmus+

Dopo le attività di disseminazione dei giorni scorsi, da oggi l’Università della Basilicata incontra i suoi partner italiani e stranieri nella Conferenza transnazionale finale del Progetto Erasmus+ “Prévenir l’illettrisme par des dispositifs pédagogiques innovants – Preventing illiteracy through innovative educational devices” (azione chiave 2). L’incontro tra gli esperti dell’ateneo lucano e della USR piemontese con quelli francesi, turchi e rumeni si terrà a distanza per le disposizioni legate all’emergenza del COVID-19, ma il programma originale sarà largamente conservato con interventi di Emilio Lastrucci, Domenico Milito, Emilia Surmonte dell’Unibas, e di Giulia Bertagnolio Licio (USR Piemonte), Isabel Albar (Francia), Daniela Petre (Romania), Halil Kinali (Turchia), anticipati dai saluti istituzionali del Prof. Francesco Panarelli, Direttore del Dipartimento di Scienze Umane, e del Prof. Marcello Schiattarella, Presidente del Centro Linguistico di Ateneo, in rappresentanza del Magnifico Rettore, Prof. Ignazio M. Mancini. La conferenza è stata preceduta in settimana da una serie di iniziative quotidiane in rete, con la partecipazione di molti insegnanti da diversi istituti dell’intero territorio della regione, tese alla condivisione dei risultati scientifici e didattico-metodologici della ricerca, rivolta allo studio e all’elaborazione di strategie di contrasto dell’analfabetismo funzionale condotte nell’ambito del Partenariato strategico. Il Progetto Erasmus, durato tre anni, si conclude proprio con la riunione internazionale di tutti i partner e i collaboratori del progetto per un bilancio finale. Un segnale importante di fiducia in un futuro “aperto” e di ottimismo, nel difficile periodo che stiamo attraversando.