CdL in Beni culturali, convenzione con l’Università di Firenze

 Sottoscritta dall’Università degli Studi della Basilicata e dall’Università degli Studi di Firenze, una convenzione della durata di tre anni, rinnovabili, volta ad ampliare e qualificare i contenuti e le tematiche dell’offerta formativa relative alle materie del Corso di Laurea in Beni culturali.

Diverse le finalità alla base dell’accordo: incrementare la collaborazione tra i due Atenei; promuovere scambi di esperienze, personale e buone pratiche nei relativi campi dell'insegnamento superiore e della ricerca; attivare di iniziative comuni in materia di formazione; ampliare le rispettive offerte formative e le possibilità di mobilità studentesca.

Sia il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali (DiCEM) del nostro Ateneo che il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) dell’Università degli Studi di Firenze, infatti, hanno attivato nella propria offerta formativa un CdL nella classe L-1 delle Lauree in Beni culturali.

Verranno così favoriti interscambi di studenti, di professori e di ricercatori, visite e stages nelle imprese, incontri di studio e seminari su temi concordati, collaborazioni con altre istituzioni italiane e straniere, enti e aziende. In più, gli studenti iscritti potranno conseguire parte dei CFU previsti dal proprio curriculum presso il CdL dell’Università convenzionata.
 

Documenti

Scarica "Testo convenzione"