Violenza Visiva e Violenza Verbale

 Il collettivo WoMan e il CUG di Ateneo con il seminario "Violenza Visiva e Violenza Verbale" inaugurano il ciclo di iniziative che si svolgeranno nell'A.A. 2017/18. La II edizione dell’evento WoMan tratterà il tema dell’intolleranza per le diversità e dell'integrazione. Il tema, compreso in prospettive di approfondimento multidisciplinari, si svilupperà con riferimento al linguaggio visivo e al linguaggio verbale, e in particolare alle relazioni che si creano tra significante (segno iconografico, segno linguistico) e significato (senso di un’immagine, di una parola).
Quali sono le relazioni e le dinamiche che governano la creazione, la percezione, la rappresentazione del reale? Come si formano e come si percepiscono gli stereotipi, le metafore, le idee relative a concetti quali diversità, discriminazione e violenza sia di genere? Sia il linguaggio verbale che il linguaggio visivo, in maniera congiunta, saranno trattati durante gli incontri seminariali che si svolgeranno il 9 novembre a Potenza, dalle ore 9 alle ore 13, presso l'aula A3 del SAFE (Macchia Romana) ed il 10 novembre a Matera, dalle ore 9 alle ore 13, presso l'aula 43 di via San Rocco.
Partendo da riflessioni sulle forme di discriminazione e di violenza di genere trasmesse dalle fonti antiche, il focus si svilupperà, poi, con riferimento ai mezzi di comunicazione contemporanei (articoli di giornale, documentari, pubblicità, arti visive). Il programma comprende gli interventi di dottorandi, dottori di ricerca dell'UniBas, professionisti affermati del giornalismo, esperti della scuola di fumetto Redhouse Lab e di Effenove, società attiva nel campo della produzione cinematografica e visual effect 3D.

Documenti

Scarica "Locandina"