DISU-Seminario di Studi

Seminario di studi in presenza dell’autore.
L’autorappresentazione come evoluzione della storiografia professionale tra basso Medioevo e Umanesimo

La giornata di studi si inserisce nelle attività del PRIN (Progetto di Rilevante Interesse Nazionale) “A.L.I.M. (Archivio digitale della Latinità Italiana del Medioevo: http://www.alim.dfll.univr.it). Prassi e teoria dell’archiviazione informatica e del trattamento filologico-ecdotico dei testi medievali”, coordinato presso l’Università della Basilicata dal prof. Fulvio Delle Donne.
L’incontro intende indagare l’evoluzione della “professionalizzazione” della figura dello storiografo, dal XIII al XV secolo. Incerta, infatti, è la definizione del “genere” storiografico fino all’età umanistica, quando viene elaborata una specifica ars, che, facendo ricorso soprattutto alle regole retoriche ciceroniane, adatta la tecnica oratoria al rinnovato senso etico della humanitas. Dopo aver riflettuto, in un precedente incontro, sulle scelte linguistiche e retoriche riscontrabili nelle opere degli storiografi più avvertiti, in questa occasione si presterà attenzione agli interventi diretti dell’autore: la sua autorappresentazione, ovvero le sue riflessioni sul metodo usato rivelano, nel corso dei secoli, una presa di coscienza sempre più acuta delle peculiarità della scrittura storica.
Alla giornata partecipano sia i più affermati studiosi di storiografia medievale che coordinano scientificamente il PRIN ALIM, sia i più giovani afferenti al Dottorato di ricerca in Storia, culture e saperi dell’Europa mediterranea dall’antichità all’età contemporanea, che pure sono coinvolti nel PRIN.
L’iniziativa è parte dei “Percorsi di eccellenza” del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà Europee (DiSU)

In allegato la locandina del Seminario.

Documenti

Scarica "Seminario Disu_prof. Delle Donne"