Workshop su "Il Paesaggio deturpato: gli incendi boschivi"

Matera, giovedì 28 giugno 2018 - Sede San Rocco, Aula Sassu, dalle ore 16.30

Il passaggio del fuoco in zona boschiva comporta un immediato danno strutturale alla comunità vegetale, percorsa da incendio, che tende a trasformarsi in una vegetazione a mosaico con un assetto diverso da quello originario. La rapidità di recupero delle essenze forestali è legata al tipo e alla frequenza del fenomeno naturale/doloso. Il risultato finale è comunque un paesaggio deturpato e ferito dal punto di vista ambientale ed economico-turistico. Importanti sono anche gli incendi di interfaccia, che oltre a rappresentare un fattore di distruzione e di alterazione degli ecosistemi forestali ed ambientali, hanno anche rilevanza di Protezione Civile poiché coinvolgono ampi territori antropizzati con presenza di insediamenti agricoli ed industriali. Il workshop, indirizzato a studenti e professionisti vuole offrire un importante contributo alla conoscenza dei processi legati agli incendi boschivi e al danneggiamento del paesaggio. Controlli sul territorio, rafforzamento dei divieti ed istituzione del "Catasto regionale delle aree attraversate dal fuoco" rappresentano gli indispensabili strumenti di tutela. Sono gli argomenti di un workshop "IL PAESAGGIO DETURPATO: GLI INCENDI BOSCHIVI", organizzato dal Dicem e dalla cattedra Unesco Matera, giovedì 28 giugno 2018, nella sede di S. Rocco (Aula Sassu), dalle ore 16.30

PROGRAMMA

16.30 -17.00 Saluti istituzionali
Ferdinando Mirizzi, Angela Colonna, Paola d'Antonio e Carmine Cocca
17.00 -17.45 Vittorio Leone" Incendi di nuova generazione: Extreme Wildfire Events (EWE)"
17.45 -18.15 Raffaella Lovreglio " Interventi di prevenzione nelle zone di interfaccia urbanoforesta
18.15 - 18.45 Luciano Garramone " L'utilizzo delle tecnologie spaziali per le attività di
Protezione Civile applicate agli incendi boschivi
18.45-19.30 Dibattito
20.00 Conclusione Lavori

Comitato organizzatore: Laura Scrano, Angela Colonna, Ferdinando Mirizzi

- V. Leone, già Professore ordinario, Università della Basilicata
- R. Lovreglio, Ricercatore, Università di Sassari
- L. Garramone, Agenzia Spaziale Italiana – Centro di Geodesia Spaziale (Matera), Gruppo
Lucano di Protezione Civile – Responsabile del settore scientifico
Il workshop è aperto al pubblico

Documenti

Scarica "Locandina"