Convegno "La scienza, la scuola e la vita. Francesco De Sanctis tra noi"

Potenza, 4 e 5 dicembre 2018 - aula Magna rione Francioso

Il 4 e il 5 dicembre 2018 a Potenza nell’Aula Magna del Francioso si terrà il convegno "La scienza, la scuola e la vita. Francesco De Sanctis tra noi", organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi della Basilicata insieme al Comitato nazionale per le celebrazione del Bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis.  Il convegno si pone l’obiettivo di indagare l’attualità di De Sanctis in particolare nella trasmissione dei valori attraverso la scuola, intesa nel senso più alto e allargato del termine, in quel nesso vitale tra vecchie e nuove generazioni, non dimenticando l’enorme significato che il suo exemplum ebbe per i giovani meridionali e segnatamente lucani durante il processo che portò all’Unità d’Italia.
Ma perché De Sanctis in Basilicata? Innanzitutto perché tra i suoi allievi diretti si annoverano Luigi La Vista, venosino, morto sulle barricate della Napoli del 1848 e Francesco Torraca, di Pietrapertosa, trascrittore delle lezioni della “seconda scuola”; poi perché il De Sanctis politico influenzò fortemente i meridionali in Parlamento, da Michele Torraca a Emanuele Gianturco fino a Giustino Fortunato; infine perché da sempre la scuola della Basilicata è attenta ai temi desanctisiani.
C’è infatti un altro aspetto dell’attività di De Sanctis che va sottolineato: la scuola per lui fu soprattutto politica attiva; educazione e non mera istruzione; non scienza, ma vita, attraverso il tramite mai scontato della letteratura. All’autore della Storia della letteratura italiana, il manuale destinato a fornire la grammatica essenziale dell’insegnamento nei Licei, si ispira idealmente il dibattito contemporaneo sull’insegnamento della letteratura che chiude i lavori del convegno.
 

Documenti

Scarica "Locandina"

Scarica "Pieghevole"