Accordo CONunibas e Associazione Italiana Giovani per L’UNESCO

Il Consorzio CONunibas e l’Associazione Italiana Giovani per L’UNESCO insieme per favorire l’orientamento giovanile in particolare sui temi delle industrie culturali e creative

Potenza, martedì 23 luglio, Campus di Macchia Romana - ore 15.30, sede Comincenter

Il consorzio CONunibas - coordinatore dei centri universitari Comincenter di Potenza e Matera - e l’Associazione Italiana Giovani per L’UNESCO firmeranno, martedì 23 luglio a Potenza, nel Campus universitario di Macchia Romana (ore 15.30 - sede Comincenter), un accordo di cooperazione per favorire le attività di informazione, formazione, orientamento e progettazione rivolte prevalentemente ai giovani per l’incrocio domanda–offerta di lavoro, in ambito regionale, nazionale ed europeo e con particolare riferimento al tema delle “Industrie Culturali e Creative”. Alla conferenza stampa parteciperanno la Rettrice dell’Università della Basilicata, Aurelia Sole, l’ad del Consorzio CONunibas, Antonio Candela, e il rappresentante regionale per la Basilicata, Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, Luigi Zotta. Il Consorzio CONunibas coordinatore dei centri Comincenter all’interno dei Campus Universitari di Matera e Potenza, già svolge da anni attività di informazione e orientamento al lavoro, corsi di formazione e workshop sulle nuove professioni ed è spazio di co-working e matching che ad oggi conta su una community lucana di oltre 1.500 iscritti tra studenti, freelance, associazione e PMI. Il Comitato Giovani UNESCO, composto da oltre 300 giovani tra i 20 e i 35 anni, fra cui studenti, ricercatori, artisti, professionisti, manager e imprenditori: si prefigge di supportare le attività della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione, promuovendone progetti, valori e priorità nelle comunità locali. Questo accordo sancirà l’inizio di azioni condivise che il Consorzio CONunibas e l’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO metteranno in campo a partire dalle prossime settimane.