In primo piano

Unibas, Regione Basilicata e San Carlo insieme per gli asili nido

Pubblicato sul portale della Stazione Unica Appaltante (Suarb) il bando di gara per l’affidamento del servizio di asilo nido in tre istituzioni, la Regione Basilicata, l'Università della Basilicata e l'azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, che hanno stabilito di stipulare un accordo di collaborazione per avviare le strutture e i servizi di asilo nido a Potenza, all’interno degli immobili in via Verrastro (piano terra del palazzo del Consiglio), all'interno del campus universitario (via dell’Ateneo Lucano), e in via Potito Petrone (nei pressi del nosocomio). Il servizio di gestione, "sinergicamente progettato attraverso un’intensa attività di confronto tra i committenti", è affidato, tramite bando, per un totale di 78 bambini in età compresa tra 12 e i 36 mesi, 24 ospitati nella struttura del Campus Unibas, 24 nella struttura della Regione, 30 nella struttura del San Carlo: “Questo è un piccolo passo per consentire alle madri, lavoratrici  e studentesse del nostro Ateneo, di conciliare un po’ meglio lavoro e impegni familiari  - ha detto la Rettrice, Aurelia Sole - ed era anche un mio impegno personale, insieme a tutte le altre azioni messe in campo per il benessere della nostra comunità. Il partenariato istituzionale con Regione e l’Ospedale S.Carlo costituisce  poi ancora una volta una buona pratica che l’Universita cerca sempre di attivare con le istituzioni del territorio per rendere le nostre azioni sostenibili per la comunità regionale“. Il servizio è modulato per tipologia di utenti e orari in modo da soddisfare le diverse esigenze dei tre enti e favorire così la conciliazione dei tempi di vita e studio/lavoro, "contribuendo ad arricchire la rete di assistenza sociale, educativa e sanitaria in ambito regionale". La qualità del servizio è assicurata dal rispetto degli standard regionali e nazionali in materia di progetto educativo e di presenza di personale specializzato. Nel Campus universitario, l’asilo nido sarà un servizio a disposizione degli studenti, del personale a tempo determinato e indeterminato, dei titolari di assegni di ricerca e borse di studio, del personale dipendente assimilato: "La sottoscrizione dell’accordo tra Unibas, Regione Basilicata e San Carlo - ha evidenziato il direttore generale dell'Unibas, Giuseppe Romaniello – nonché la condivisione di un fabbisogno comune, rappresentano indubbiamente una buona pratica di collaborazione istituzionale, da annoverare fra gli interventi di maggiore significato sociale ed educativo, nell’ambito della pianificazione triennale delle Azioni Positive a favore dei dipendenti”. Il bando per l’affidamento dei servizi, unico per le tre istituzioni, "costruito avendo particolare cura per le esigenze dei piccoli fruitori e delle loro famiglie", prevede una significativa premialità per l’offerta tecnica, con particolare riguardo al progetto educativo. Il servizio, inoltre, può essere ampliato dai gestori con attività integrative (ad esempio per orari prolungati o aperture nei periodi festivi) e servizi aggiuntivi rispetto a quelli propri di un asilo nido. Il bando prevede un unico lotto e un contratto unico per i tre asili nido, con un direttore dell’esecuzione del servizio e tre referenti aziendali. Il valore annuo a base d’asta della concessione, della durata di 4 anni e rinnovabile, è di 1.630.000 euro. 

Il bando è disponibile all’indirizzo:

https://www.sua-rb.it/PortaleAppalti/it/ppgare_bandi_lista.wp?actionPath=/ExtStr2/do/FrontEnd/Bandi/view.action&currentFrame=7&codice=G00244