Convenzione tra il Comune di Genzano e il Dicem

Il 12 febbraio 2020, nel campus di Matera è stata firmata una convenzione quadro tra il Comune di Genzano di Lucania (Potenza) e il Dicem, per la condivisione di un programma di studi e ricerche sul territorio comunale. “Genzano Città-convivio”, è un progetto di ricerca che costituisce un supporto tecnico e scientifico alle attività d’interpretazione delle dinamiche in atto nel territorio comunale. Attraverso un approccio sia descrittivo che narrativo saranno prodotte analisi e visioni progettuali per l’attivazione di processi di rigenerazione urbana. Si tratta di un vero e proprio laboratorio aperto in cui saranno discusse ed elaborate idee per immaginare insieme ad amministratori e cittadini un futuro sostenibile per Genzano. Il professore associato di composizione architettonica e urbana, Chiara Rizzi, ha spiegato che "l'area dell'Alto Bradano è una tra le quattro aree interne della Basilicata individuate dalla Strategia Nazionale delle Aree Interne e Genzano è tra i comuni che la stessa strategia definisce ultraperiferico. Attraverso questo progetto il Dicem mette a disposizione del Comune le proprie competenze per sviluppare un programma pluriennale di ricerca e sperimentazione su temi progettuali riguardanti il patrimonio architettonico, artistico, storico, culturale, paesaggistico ed ambientale del Comune attraverso azioni strategiche di conoscenza, salvaguardia, messa in sicurezza e rigenerazione del territorio comunale. Le attività inizieranno il prossimo aprile con un workshop che sarà preceduto da una serie di incontri e di eventi aperti alla cittadinanza in cui saranno discussi e messi a fuoco i temi che verranno sviluppati durante la progettazione. Tutte le attività si svolgeranno a Genzano e coinvolgeranno oltre alle istituzioni, le scuole, le associazioni locali e i cittadini”.

Documenti

Scarica "Foto 1"

Scarica "Foto 2"