In primo piano

Cus Potenza, scaduta la convenzione con l’Unibas

Impianti fermi per attività di manutenzione straordinaria.

L’Università della Basilicata è impegnata nella valorizzazione dello sport universitario, con una serie di attività per gli studenti, impiegando risorse e strategie nuove, come la “Dual Career” (ovvero, la doppia carriera per studenti-atleti), puntando prima di tutto sul rilancio delle attività del Centro Universitario Sportivo (Cus) di Potenza, elemento strategico nell'attuazione delle politiche per lo sport dell'Ateneo. Il Cus Potenza opera nell’ambito delle strutture immobiliari pubbliche di proprietà dell'Università, ed è un’Asd (associazione sportiva dilettantistica) dotata di autonomia giuridica, in cui l’Ateneo opera attraverso un suo delegato nominato dalla Rettrice nel Consiglio Direttivo. Tuttavia, in seguito alle criticità gestionali rilevate nel corso del 2019, rispetto alle quali tutte le forme di finanziamento da parte dell'università sono state bloccate, nel dicembre 2019 il Cus Potenza è stato commissariato dal Centro universitario sportivo italiano (Cusi), che opera come federazione sportiva nazionale per tutti i Cus territoriali. Inoltre, i rapporti tra Cusi, Cus Potenza e Università della Basilicata sono stati in questi anni regolati da due convenzioni: la prima scaduta nel mese di febbraio e la seconda in scadenza nel mese giugno 2020. Pertanto, considerando anche la grave crisi sanitaria in atto, a tutela e preservazione degli impianti stessi e per contrastare e contenere il diffondersi del virus, come previsto dalle convenzioni l'Università della Basilicata ha operato richiedendo il rientro degli impianti di Macchia Romana, predisponendo tempestivamente tutte le necessarie attività di adeguamento funzionale, per la necessità di eseguire indispensabili ed urgentissime attività di manutenzione straordinaria. Gli impianti riprenderanno quindi a funzionare migliorati nella loro possibilità di rendere dei servizi importanti per gli studenti, ancor più durante e per il superamento dell’attuale crisi Covid. Il futuro funzionamento sarà governato, nel rispetto dell'autonomia dei soggetti coinvolti, sulla base di nuove convenzioni che saranno definite nel rispetto delle normative vigenti al fine di garantire un sempre migliore servizio a favore degli studenti e salvaguardando il patrimonio di esperienze accumulate in questi anni di attività dal Cus Potenza.