Informativa Privacy Studenti

UNIVERSITA' degli STUDI della BASILICATA

INFORMATIVA AGLI STUDENTI
SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI


Ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento generale sulla protezione dei dati “Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016” (GDPR), l’Università degli Studi della Basilicata fornisce agli studenti già iscritti a qualunque tipologia di corso di studio e a quanti intendono immatricolarsi/iscriversi ai medesimi corsi di studio le seguenti informazioni relativamente all’utilizzo dei dati personali che li riguardano:


Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è l’Università degli Studi della Basilicata, nella persona del Rettore pro tempore, con sede a Potenza (85100) - Via Nazario Sauro 85; e-mail: protocollo@pec.unibas.


Responsabile della protezione dei dati

Dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati: rpd@unibas.it


Finalità e base giuridica del trattamento

I dati personali, forniti dagli studenti all’atto dell’immatricolazione/iscrizione o durante lo svolgimento della carriera, sono trattati dall’Università degli Studi della Basilicata, nel rispetto dei principi di cui all’art. 5 del GDPR, ai soli fini istituzionali.

In particolare, i dati saranno trattati per le seguenti finalità:

a) immatricolazione/iscrizione ai corsi di studio e frequenza, sia in presenza sia in modalità e-learning;
b) gestione della carriera universitaria;
c) gestione dei tirocini curriculari ed extracurriculari;
d) mobilità nazionale e internazionale;
e) determinazione del contributo onnicompresivo annuale e applicazione delle agevolazioni in materia di tasse;
f) conseguimento del titolo di studio;
g) utilizzo dei servizi telematici e di posta elettronica;
h) utilizzo dei servizi bibliotecari;
i) accesso ai laboratori e ad altre strutture protette;
j) invio comunicazioni inerenti la carriera universitaria;
k) applicazione delle misure di sicurezza degli ambienti di lavoro secondo le disposizioni del D.Lgs. 81/2008;
l) procedimenti di natura disciplinare a carico di studenti;
m) rilevazioni per la valutazione della didattica e per la customer satisfaction;
n) archiviazione e conservazione dati inerenti la carriera universitaria (studi svolti, incarichi ricoperti, titoli di studio conseguiti);
o) elezioni rappresentanze studentesche ed eventuale svolgimento di cariche elettive negli organi collegiali dell’Ateneo;
p) orientamento in uscita ed attività di job placement;
q) fruizione di contributi, agevolazioni e servizi relativi al diritto allo studio universitario;
r) statistiche, su dati aggregati o anonimi.

In riferimento alla lettera e) del precedente comma, a norma dell’art. 14 del GDPR, si informa che l’Università degli Studi della Basilicata acquisisce direttamente dall’INPS il valore ISEE, accedendo al Sistema Informativo dell’ISEE (SII).

Per le finalità descritte al comma 2, in relazione a specifiche istanze dell’interessato, potranno essere raccolte e trattate particolari categorie di dati (dati sensibili) quali: origine razziale e etnica (per cittadini extracomunitari e per lo status di rifugiato); stato di salute (in caso di stato di gravidanza o per studenti diversamente abili); dati giudiziari (per studenti detenuti); vita sessuale (per eventuali rettificazioni di attribuzione di sesso).

Tutti i dati sono trattati nel rispetto del GDPR e in ossequio alla legislazione nazionale in materia di offerta formativa, nonché alle norme regolamentari dell’Università degli Studi della Basilicata.

I dati sono raccolti e trattati anche con l’ausilio di strumenti informatici e telematici atti a memorizzare e gestire i dati stessi, garantendone la sicurezza e tutelando la massima riservatezza dell’interessato, e sono conservati in archivi cartacei e/o informatici.


Categorie di destinatari dei dati ed eventuale trasferimento di dati

I dati personali degli studenti sono accessibili al personale in servizio negli uffici preposti alla gestione della carriera degli studenti, limitatamente agli aspetti di competenza, e ai docenti del percorso di studio, sempre limitatamente agli aspetti di competenza.

I dati potranno essere comunicati anche ad altre amministrazioni pubbliche qualora queste debbano trattare i medesimi dati per eventuali procedimenti di propria competenza istituzionale, nonché a tutti quei soggetti pubblici ai quali, in presenza dei relativi presupposti, la comunicazione è prevista obbligatoriamente da disposizioni comunitarie, norme di legge o regolamento, oltre ad enti di assicurazione per eventuali pratiche infortuni.

A titolo esemplificativo, i dati potranno essere comunicati a:
a) Azienda regionale per il diritto allo studio (ARDSU);
b) MIUR, CRUI, CUN, CINECA;
c) Consorzi (ad es. CISIA) e ad altri soggetti esterni che gestiscono le prove di ammissione ai corsi di studio o la verifica della preparazione iniziale;
d) soggetti pubblici e privati, qualora tali soggetti ne facciano richiesta al fine di agevolare l’orientamento, la formazione e l’inserimento nel mondo del lavoro degli studenti e dei laureati dell’Ateneo;
e) soggetti pubblici e privati ai fini della verifica delle autocertificazioni rese dagli studenti;
f) istituti di credito che gestiscono i servizi bancari eventualmente abbinabili alla UnibasCard, che tratteranno i dati in qualità di titolari autonomi.

È fatta salva, in ogni caso, la comunicazione o diffusione di dati richiesti, in conformità alla legge, dall’Autorità di Pubblica Sicurezza, dall’Autorità Giudiziaria o da altri soggetti pubblici per finalità di difesa, sicurezza dello Stato ed accertamento dei reati, nonché la comunicazione all’Autorità Giudiziaria in ottemperanza ad obblighi di legge, laddove si ravvisino ipotesi di reato.

I dati raccolti per il perseguimento di talune finalità istituzionali (ad es. tirocini o job placement presso enti/aziende extra Ue) potrebbero dover essere trasferiti verso paesi al di fuori dell’Unione Europea (c.d. Paesi terzi), a condizione che per essi esista una decisione di adeguatezza della Commissione Europea (art. 45 GDPR), oppure forniscano una delle garanzie indicate come adeguate dall’art. 46 del GDPR.


Periodo di conservazione dei dati

I dati personali relativi alla carriera degli studenti saranno conservati dall’Università degli Studi della Basilicata illimitatamente, nel rispetto della normativa vigente.


Diritti dell’interessato

L’interessato al trattamento, ai sensi degli artt. 15, 16, 17, 18, 19 e 21 del GDPR, ha diritto di richiedere all’Università degli Studi della Basilicata, quale Titolare del trattamento:
• l'accesso ai propri dati personali e a tutte le informazioni di cui all’art. 15 del GDPR;
• la rettifica dei propri dati personali inesatti e l’integrazione di quelli incompleti;
• la cancellazione dei propri dati, fatta eccezione per quelli contenuti in atti che devono essere obbligatoriamente conservati dall’Università e salvo che sussista un motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento;
• la limitazione del trattamento nelle ipotesi di cui all’art. 18 del GDPR,

nonché:
• di opporsi al trattamento dei propri dati personali, fermo restando quanto previsto con riguardo alla necessità ed obbligatorietà del trattamento dei dati necessari per il mantenimento del rapporto Studente-Università e per la fruizione dei servizi offerti;
• di proporre reclamo a un’autorità di controllo.


Obbligatorietà del conferimento dei dati

Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’instaurazione del rapporto tra Studente e Università e per la fruizione di servizi e agevolazioni.

Il mancato conferimento dei dati, anche sensibili, necessari per l’instaurazione del rapporto Studente-Università, nonché per la fruizione dei servizi e di talune agevolazioni non consentirà la gestione del rapporto e l’erogazione dei servizi e delle agevolazioni.