Iniziative sulle tematiche di genere

Iniziative sulle tematiche di genere

Iniziative ed Eventi
► Progetto NERD? Non E' Roba da Donne? In progress


Finalità:
Il progetto si propone di diffondere la passione per l'informatica tra le giovani studentesse al fine di orientare le loro scelte universitarie, in collaborazione con IBM (azione prevista nell'ambito del GEP-progetto CTEMT)

Le studentesse della Basilicata seconde nella classifica nazionale con il progetto PHYSYS presentato da Francesca Ostuni, Francesca De Leonardis, Angela Pisani, Ilaria Gioioso, Fioretta Ciuffi - Liceo Classico Orazio Flacco di Potenza e IV nella classifica con il progetto ESPERIA presentato da Annachiara Arbia, Marialucia Colangelo, Giovanna Savino e Roberta Tedesco - Liceo Orazio Flacco di Potenza

Monitoraggio:
N. di scuole aderenti 10
N. di studentesse partecipanti 447
N. di ore riconosciute come PCTO
N. di progetti consegnati
 
 
► Corso di formazione soft skill con riconoscimento di Open Badge: Leadership Positiva al femminile Concluso

Obiettivo del corso
sarà quello di trasmettere in modo innovativo attraverso sistemi interattivi online, elementi di Leadership declinabili al femminile con l’obiettivo di attivare i/le partecipanti, farle interagire, riflettere, connettere e poi motivare all’azione in linea con i principi di dinamicità, creatività e passione come motore per costruire il proprio percorso di crescita e di sviluppo. Leadership e influenza sociale abbinati a resilienza, gestione dello stress e flessibilità̀ oltre a pensiero analitico, pensiero critico Il corso è rivolto alla comunità degli studenti UNIBAS e prevede l’attribuzione di Open Badge (azione prevista nell’ambito del GEP)

Monitoraggio:
N. partecipanti 82 studentesse
N. Open Badge assegnati 82
Risultati Questionari di gradimento
 
Date del corso: Gli incontri saranno tenuti nei giorni 5, 8, 12 e 22 Aprile
► Progetto STEM PER TUTTI Gennaio 2022
In progress

Obiettivo del Progetto
Il presente progetto di ricerca-azione, sviluppato attraverso una collaborazione tra l’Università degli Studi della Basilicata e l’Osservatorio di genere sull’università e la ricerca dell’Università di Napoli Federico II, si pone l’obiettivo di esplorare le dimensioni che concorrono nel determinare l’orientamento degli studenti e delle studentesse della scuola secondarie di secondo grado nella scelta dei loro percorsi universitari e, al contempo, costruire tra studenti e studentesse una maggiore consapevolezza della rilevanza della dimensione di genere nella scienza contrastando la diffusione degli stereotipi di genere. Lo strumento proposto per la rilevazione di informazioni quali-quantitative è un questionario messo a punto dall’Osservatorio di Genere sull’Università e la ricerca dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e approvato dal comitato etico dell’Ateneo Federiciano. (azione prevista nell’ambito del GEP – Progetto CTEMT)

Monitoraggio:
N. scuole aderenti
N. partecipanti
 
 
► Progetto “Obiettivi di Giustizia Sociale e di Cittadinanza: la cultura dell’equità di genere: il female role modeling Inizio Aprile 2022

Obiettivo del progetto:
Il Progetto vuole creare delle situazioni di incontro con donne che rappresentino dei modelli a cui guardare, che non siano esclusivi di un seguito femminile, e da cui uomini e donne possano imparare. Un modello rappresenta non una icona, ma un/una leader con capacità umane, che sia in grado, con il proprio modo di essere e di operare, di stimolare o cambiare situazioni stereotipate che nel corso del tempo sono diventate permanenti. (azione prevista nell’ambito del GEP) 

Barbara Mazzolai: Le piante tra tecnologia e scienza - 6 maggio 2022

Imma Vitelli: Cronache di vite diverse - 27 aprile 2022

Monitoraggio:
N. scuole aderenti
N. partecipanti
N. studenti universitari partecipanti
 

Report Mazzolai

Report Vitelli

► Corso di Formazione: “Obiettivi di Giustizia Sociale e di Cittadinanza: il contrasto alla violenza di genere ” con riconoscimento Open Badge Concluso (tenuto dal 6 marzo 2021 al 23 aprile 2021)

Obiettivi del Corso:
Il percorso formativo, transdisciplinare, è finalizzato a fornire gli strumenti conoscitivi utili a promuovere una nuova cultura capace di contrastare qualsiasi forma di violenza di genere. Nello specifico, il corso si caratterizzerà per il coinvolgimento di competenze, provenienti dell’accademia e della società civile, afferenti alle scienze sociali, politiche, della sicurezza, mediche, giuridiche, psicologiche e umanistiche. Il corso organizzato attraverso una serie di lezioni seminariali e di Laboratori esperienziali (Integrativi della parte teorica) in cui gli studenti potranno riconoscere le dinamiche che sottendono i conflitti, comprenderne la genesi, e sviluppare competenze relazionali e comunicative. Il corso prevede l’attribuzione di Open Badge. (azione prevista nell’ambito del GEP)

Monitoraggio:
N. Partecipanti 86 - Risultati questionario gradimento 1 - 2 
N. Open Badge assegnati 32